Italian Reports (Italiano)

Il fiasco del bombardamento della Siria

Più il tempo passa, più quanto si sa dell’attacco degli Alleati contro la Siria del 14 aprile 2018 affiora la portata del disastro. di Thierry Meyssan Voltaire Gli Stati Uniti possono ancora impedire fughe di notizie dalle forze armate, ma le indiscrezioni che provengono dalla Francia sono incontestabili. Washington, Parigi e Londra hanno certamente dimostrato di voler continuare a governare il mondo, ma hanno, loro malgrado, rivelato di non possederne più i… Il fiasco del… Read More »

Quando è necessario mostrare la foto di un bimbo che muore

Far vedere tutto è difficile ma non può esistere il sospetto che sia un modo di speculare sui minori Si può pubblicare la foto di un bambino siriano dopo un attacco chimico? Si può. In qualche caso, si deve.  di Beppe Severgnini Corriere Della Sera È la nostra risposta angosciata, e non potrebbe essere altrimenti. Non c’è giornale, televisione o sito d’informazione che non si sia posto il problema, in queste ore. L’attacco chimico a Douma, nella periferia orientale di Damasco, ... Read More »

Eni entra nel mercato degli Emirati Arabi, nuova quota offshore. Ad Abu Dhabi il 10% di Zohr

Accordo firmato dal premier Paolo Gentiloni e l’ad Claudio Descalzi con il principe Mohamed bin Zayed Al Nahyan La Stampa Eni firma ad Abu Dhabi due “Concession Agreement” per l’ingresso con una quota del 5% nel giacimento a olio di Lower Zakum e con una quota del 10% nei giacimenti a olio, condensati e gas di Umm Shaif e Nasr, nell’offshore degli Emirati Arabi, ed entra così in uno dei Paesi più ricchi di riserve di idrocarburi. Nella stessa giornata ... Read More »

Venezuela, l’intervento illegale

Dopo le violente critiche al governo di Nicolás Maduro e la richiesta di elezioni presidenziali anticipate, ora il Gruppo di Lima, composto da 12 Stati americani, pretende che il presidente venezuelano vi rinunci. di Julio Yao Villalaz Voltaire Il voltafaccia rientra nella campagna internazionale avviata dagli Stati Uniti contro la Repubblica bolivariana. Si vuole dare a intendere che il Paese di Hugo Chávez è sull’orlo del fallimento e che è in una situazione umanitaria catastrofica per giustificare un intervento militare. Il ... Read More »

Xi Jinping presidente finché vorrà: così cambia la costituzione in Cina

La svolta verrà ratificata dal Congresso nazionale del popolo convocato per il 5 marzo a Pechino. Ora Xi è più potente di Mao, perché la Cina è superpotenza di Guido Santevecchi, corrispondente da Pechino Corriere Della Sera Tutti i poteri a Xi Jinping e finché vivrà. È questo il quadro che si sta delineando in Cina. Perché il Comitato centrale del partito comunista ha proposto di rimuovere dalla Costituzione la formula che limitava a due mandati di cinque anni l’uno la ... Read More »

Il Pentagono rilancia il piano sul nucleare: testate a potenza ridotta come “deterrente per Cina e Russia”

La strategia Trump prevede un’espansione dell’arsenale, mettendo definitivamente fine all’era Obama La Stampa  Il Pentagono delinea e diffonde la “dottrina Trump” sul nucleare che, prevedendo un’espansione dell’arsenale, mette definitivamente fine all’era Obama con l’impegno dell’ex presidente a contenere il potenziale Usa e il ruolo stesso delle armi nucleari nella politica di Difesa americana. E punta i riflettori su Russia e Cina come possibili antagonisti. Il presidente Donald Trump sottolinea come il documento (Nuclear Posture Review), scaturito dalla verifica da… Il ... Read More »

Il piano francese per riconoscere il “Rojava”

La discussione in Francia su dove giudicare gli jihadisti francesi è in realtà un falso dibattito, animato da una televisione e un giornalista che nascondono al pubblico i propri intrecci, un dibattito finalizzato, in realtà, a preparare le condizioni per potersi sbarazzare delle testimonianze sul ruolo militare della Francia contro la… di Thierry Meyssan Voltaire Sperando che gli alleati lo accettino, la Francia allestisce le condizioni per il riconoscimento di uno Stato fantoccio, il “Rojava”, modellato su quello del… Il 5 ... Read More »

Caso Gerusalemme, Trump isolato L’Iran: «La Palestina sarà liberata»

Nessun sostegno internazionale alla mossa di Washington. Bandiere bruciate a Gaza, Erdogan convoca i leader islamici e gli israeliani prevedono disordini nei territori palestinesi di Claudio Del Frate Corriere Della Sera L’annuncio di Trump, intenzionato a spostare a Gerusalemme la sede dell’ambasciata americana ha avuto l’effetto immediato di lasciare il governo di Washington completamente isolato sullo scenario internazionale (emblematica in questo senso è la ferma presa di posizione di Papa Francesco dopo il colloquio con il leader palestinese Abu Mazen) e di surriscaldare ... Read More »

Il gioco d’azzardo dei politici brucia 140 milioni nel Casinò della Valle d’Aosta

Indagati amministratori pubblici e governatori. Hanno finanziato una “mangiatoia” senza alcuna possibilità di rilancio NICCOLÒ ZANCAN INVIATO A SAINT VINCENT La Stampa Come scommettere sempre sul numero perdente. Ecco quello che è stata la gestione del Casinò di Saint-Vincent, per la procura regionale della Corte dei Conti. «Un’ingiustificata dissipazione di provviste erariali di enorme consistenza». «Una macroscopica violazione delle norme». «Un’indulgente operazione di foraggiamento finanziario». Soldi buttati. Ancora e ancora. Spesi con ostinazione, pur sapendo che erano a fondo perduto. ... Read More »

Stoltenberg: “A Napoli un ombrello Nato per aiutare la Ue sui migranti”

Il segretario generale dell’Alleanza: la base in Italia consentirà di monitorare i flussi in Africa e affrontare le sfide del terrorismo MARCO ZATTERIN INVIATO A RIMINI La Stampa Un ombrello contro il terrorismo globale e una base navale, o un hub per farla breve, a Napoli per dare una mano all’Europa a gestire il dramma delle migrazioni. «La Nato ha sempre avuto una spiccata propensione ad adattarsi al cambiamento», assicura Jens Stoltenberg, l’ex premier norvegese che da tre anni guida ... Read More »

Emerge una nuova alleanza nel Medio Oriente allargato

La politica del Presidente Trump nel Medio Oriente allargato comincia a materializzarsi. Mentre fino ad ora gli Stati Uniti ei loro alleati hanno tentato di distruggere gli Stati e imporre il caos, ora legittimano le alleanze contro i jihadisti. di Thierry Meyssan Voltaire Anche se in teoria l’Iran, la Siria e l’Hezbollah sono ancora nemici da sconfiggere, in pratica sono diventati partner. Alla fine, questo nuovo accordo potrebbe consentire agli Stati della regione di respingere le multinazionali dalla sfera politica e ... Read More »

Bao Vista, il cammino dei venezuelani verso il rifugio della città brasiliana

Si calcolano tra i 30 mila e i 40 mila i profughi venezuelani arrivati nell’ultimo anno e mezzo. Palazzetto dello sport come dormitorio. «Sono qui senza un soldo» di Rocco Cotroneo Corriere Della Sera Quando negli anni Settanta si decise la costruzione della Manaus-Caracas, prima strada non fluviale a collegare al mondo l’Amazzonia, il Venezuela terminò la sua parte con in… Tale era la differenza tra i… Bao Vista, il… Read More »

Il gioco d’azzardo dei politici brucia 140 milioni nel Casinò della Valle d’Aosta

Indagati amministratori pubblici e governatori. Hanno finanziato una “mangiatoia” senza alcuna possibilità di rilancio. Niccolò Zancan La Stampa Come scommettere sempre sul numero perdente. Ecco quello che è stata la gestione del Casinò di Saint-Vincent, per la procura regionale della Corte dei Conti. «Un’ingiustificata dissipazione di provviste erariali di enorme consistenza». «Una macroscopica violazione delle norme». «Un’indulgente operazione di… Il gioco d’azzardo… Read More »

L’«ordine» del G7 è quello Nato

«L’arte della Guerra» «Un ordine internazionale basato sulle regole, che promuova la pace tra le nazioni, salvaguardi la sovranità, l’integrità territoriale e l’indipendenza politica di tutti gli stati e assicuri la protezione dei diritti umani»: di Manlio Dinucci Rete Voltaire questo dicono di volere i leader del G7 svoltosi a Taormina, accanto alla base di Sigonella, centro strategico nel Mediterraneo per le guerre e operazioni coperte Usa/Nato che hanno demolito lo stato libico e… L’«ordine» del… Read More »

L’ex capo della Cia: «Mosca interferì senza pudore nel voto. Trump può aver violato i protocolli di sicurezza»

L’audizione di John Brennan davanti al Comitato per l’Intelligence della Camera: «Informai a suo tempo la presidenza e otto alti esponenti del Congresso, e telefonai al capo dei… di Redazione online Corriere Della Sera Lo spettro del Russiagate continua a inseguire il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, anche mentre compie il suo… In una importante audizione davanti alla… L’ex capo della… Read More »

Macron e Merkel: possibile cambiare i trattati Ue

Rafforzare l’asse franco-tedesco e rifondare l’Europa. Se necessario anche modificando i Trattati. La Stampa Il primo incontro tra il neo eletto presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel si concretizza in un impegno dei due leader a rinsaldare il rapporto tra Parigi e Berlino per rilanciare la… Anche mettendo mano… Macron e Merkel… Read More »