Italian Reports (Italiano)

Banda ultralarga, il decreto si arena: è a rischio Europa

Ines 1a

Saltato anche l’appuntamento del Consiglio di Ministri di ieri il provvedimento potrebbe essere rinviato senza scadenza. Il testo è completo, ma Palazzo Chigi sembra incerto sull’opportunità di presentarlo R.it – di ALESSANDRO LONGO Articoli Correlati – Enel e Metroweb, la strana coppia della banda larga E’ bloccato, forse per sempre, il decreto Comunicazioni che aveva in seno 4,6 miliardi di euro pubblici per portare la banda ultra larga a tutti gli italiani. Non è stato presentato nemmeno al Consiglio di Ministri ... Read More »

Immigrazione, Maroni: “Stop a partenze con blocco navale o campi profughi in Libia”

Roberto Maroni 1a LL

R.it – Il governatore leghista in audizione a Roma chiede la sospensione degli accordi di Schengen e annuncia una nuova lettera ai prefetti lombardi. Sui flussi: “Ruolo Ue fondamentale ma Europa non ci sente” ROMA – Una nuova lettera ai prefetti della Lombardia – dopo le polemiche già innescate nei giorni scorsi – in cui si chiede di consentire alle Asl di verificare le condizioni sanitarie nelle strutture che dovranno accogliere i migranti: “Nessuna intimazione”, precisa, “ma solo una richiesta”. ... Read More »

Balzo della produzione industriale: +1,5%

Mixan 1a

Boom dell’auto che segna a marzo un +36,9% su base tendenziale La Stampa – Paolo Mastrolilli, Inviato A New York La disoccupazione americana torna a scendere, toccando il livello più basso degli ultimi sette anni. Un segnale che le incertezze mostrate dall’economia americana nel primo trimestre dell’anno erano davvero legate a questioni transitorie e sono state superate. Nel mese di aprile gli Stati Uniti hanno creato 223.000 posti di lavoro, contro gli 85.000 di marzo, e il tasso di disoccupazione ... Read More »

Scende la disoccupazione: 12,6% a gennaio. Poletti: dato incoraggiante dopo anni negativi

Dry cleaners 1a LLLLL

I dati Istat: primo mese del 2015 in calo. Ma nel 2014 è ai massimi dal 1977 La Stampa – Paolo Baroni Certo, il 2014 sul fronte del lavoro è stato un anno terribile, con la disoccupazione che ha toccato il 12,7%, ovvero il livello più alto dal 1977. Per questo i dati di gennaio, che confermano una lievissima ripresa dell’occupazione, più che per i valori assoluti hanno un significato particolare perché confermano la fine della caduta e l’inizio dell’inversione ... Read More »

Il ruolo dei servizi segreti turchi: una questione politica

Aspenia online 1a logo LLLLLLLLLL

Sotto l’egida del Presidente Recep Tayyip Erdoğan, l’agenzia nazionale turca di intelligence, conosciuta con l’acronimo MIT, ha subito una radicale trasformazione. Aspen Institute Italia – Francesco F. Milan – Mideast Flashpoints In linea con l’espansione degli interessi geopolitici turchi e con il moltiplicarsi delle crisi internazionali che hanno coinvolto il Paese, negli ultimi anni il MIT si è rivelata l’istituzione di riferimento nel facilitare la realizzazione dei progetti diplomatici dell’AKP, il partito che guida il Paese dal 2002. Recentemente, l’agenzia è ... Read More »

Forza Italia a Renzi: il patto del Nazareno è rotto. Giallo sullo strappo di Berlusconi: solo un bluff?

Berlu 1a

Il leader fa la voce grossa per tamponare Fitto e i suoi elettori. Nel partito in tanti credono: è una finta, si andrà avanti come prima La Stampa – AMEDEO LA MATTINA Berlusconi ha bisogno di fare la voce grossa per dimostrare che Renzi è stato scorretto e bugiardo nella partita per il Quirinale. «Un uomo di Stato non deve mancare alla sua parola, deve essere affidabile. E Renzi, come è inaffidabile nei confronti di Forza Italia, lo è nei ... Read More »

Borsa, capodanno col botto a Wall Street? Ecco che cosa dicono cent’anni di statistiche

Tav 1a

Dopo un dicembre sulle montagne russe, con i mercati in ansia per il crollo del petrolio e i gestori in fibrillazione per evitare il crollo all’ultimo minuto delle loro performance annuali (e dei loro bonus), nell’ultimo scorcio del 2014 il barometro borsistico torna a segnare sereno. Soprattutto a Wall Street, dove il +5% del Pil americano del terzo trimestre ha catapultato gli indici su nuovi record, con il Dow che per la prima volta nella sua secolare storia al si ... Read More »

Como Vladimir Putin deu a volta à estratégia da Otan

PuEr 1a

( Thierry Meyssan ) – A Rússia reagiu à guerra económica que lhe faz a Otan do mesmo modo como o teria feito numa guerra clássica. Ela deixou-se atingir pelas sanções unilaterais para melhor levar o seu adversário, para o terreno que ela própria escolheu. Simultaneamente, ela concluiu acordos com a China para preservar o seu futuro, depois com a Turquia para desorganizar a Otan. Como no passado, face à França ou à Alemanha, a sua derrota inicial poderá ser a garantia da ... Read More »

S&P’s boccia l’Italia, rating a BBB – Un gradino sopra il livello spazzatura

Standard & Poor's 1a LLLLLLLL

L’agenzia america: «Rischi sull’attuazione del Jobs act». Il declassamento deciso per «il forte aumento del debito, crescita perennemente debole e bassa competitività» di Paola Pica Corriere Della Sera Standard & Poor’s ha tagliato il rating all’Italia a livello BBB -, una valutazione choc appena sopra il livello «junk» spazzatura. Le ragioni del declassamento sono spiegate con il «forte aumento del debito, accompagnato da una crescita perennemente debole e bassa competitività». L’agenzia americana aveva sospeso il giudizio lo scorso giugno, confermando ... Read More »

Esplora il significato del termine: landa, madre va da sola in Siria per salvare la figlia scomparsa da mesilanda, madre va da sola in Siria per salvare la figlia scomparsa da mesi

monique-593x443

La ragazza si era convertita all’Islam ed era fuggita nel Paese arabo per unirsi alla jihad La mamma non si è arresa ed è andata nel Califfato per riportarla a casa Una madre olandese è partita per la Siria per salvare la figlia, che dopo essersi convertita all’Islam, è scomparsa per mesi senza lasciare traccia, per ricomparire poi in Siria, sposa di un jihadista. Mamma Monique, 49 anni, aveva visto cambiare velocemente la sua bella figlia diciottenne, una ragazza normale, ... Read More »

L’Italia dei bambini 25 anni dopo la Convenzione ONU: Unicef e Save the Children, un bilancio tra luci e ombre

201359874-c0ac1f8d-1e51-4506-aafa-bcbc0831f270

ROMA – La Convenzione Onu per i diritti dell’infanzia compie 25 ani. Unicef e Save The Childrencelebrano la giornata del 20 novembre diffondendo una serie di dati, che riguardano l’Italia e il resto del mondo, che svelano qualche bagliore di speranza, ma anche tante ombre e tanti nodi drammatici ancora da sciogliere. In Italia molte le nuove leggi a tutela dei bambini – dice Save The Children – ma resta il fatto che i minori sono appena il 16,7% della ... Read More »

Roma, è scontro sugli immigrati. Renzi: un piano per le periferie

20141117_marinoinmezzora

«Non cedere alla tentazione dello scontro e respingere ogni violenza». All’Angelus il Papa non parla di guerre lontane ma dei conflitti a pochi chilometri da piazza San Pietro, nelle periferie romane in rivolta contro gli immigrati dove il disagio rischia di trasformarsi in odio. Una vera e propria «emergenza sociale», avverte Francesco, che va affrontata al più presto dalle istituzioni prima che «degeneri». E mentre Francesco guarda con apprensione ai “fuochi” di Tor Sapienza che ora potrebbero esplodere anche altrove, ... Read More »

Il Sudafrica aveva negato il visto al Dalai Lama, summit dei Nobel per la Pace spostato a Roma

Il Dalai Lama

L’evento dal dal 12 al 14 dicembre. Sono attesi anche Desmond Tutu e Lech Walesa. Per tre giorni Roma sarà la capitale mondiale della pace. In una decisione che promette di creare tensione con il governo cinese, su invito del sindaco Ignazio Marino Roma ospiterà dal 12 al 14 dicembre il 14esimo Vertice dei Nobel per la Pace. Appuntamento che originariamente era in programma a Città del Capo in ottobre, ma che saltò quando il Sudafrica negò il visto al ... Read More »

Usa, i cellulari dei cittadini comuni intercettati da nuovi sistemi spia su piccoli aerei

A rivelarlo è il Wall Street Journal secondo il quale un programma operativo partito nel 2007 utilizza finte torri di comunicazioni posizionate su Cessna, per la caccia a potenziali criminali e nella rete sono finiti anche persone senza macchia

I cellulari di milioni di americani `spiati´ dal governo a caccia di criminali. Per localizzare individui sospetti al centro di indagini federali, il Dipartimento della Giustizia Usa raccoglie contemporaneamente dati da un gran numero di telefonini, `ingannandoli´ con un equipaggiamento elettronico montato su piccoli aeroplani Cessna: si tratta di una tecnica efficace, ma che ancora una volta ricorda una pesca a strascico che coinvolge anche un gran numero di persone che col crimine non hanno nulla a che fare, e ... Read More »

Allarme dell’Unhcr: i fondi sono finiti, senza assistenza per l’inverno un milione di sfollati dall’Iraq e dalla Siria

sfollati-siria.jpg_415368877

Quasi un milione di persone fuggite dall’Iraq e dalla Siria rischiano di restare senza un’adeguata assistenza per affrontare l’inverno che, in alcune delle aree dove ora si trovano, porta le temperature fino a 16 gradi sotto lo zero. Manca una cifra di poco inferiore ai 60 milioni di euro. Se si considera che si tratta di un intervento di cui dovrebbe farsi carico l’intera comunità internazionale, si tratta di una somma molto contenuta. Eppure, al momento, non si hanno segnali ... Read More »

Siria, la catastrofe dimenticata: arriva l’inverno per 13,6 milioni di sfollati

Siria, migliaia di rifugiati in fuga verso la Turchia/LAPRESSE

Un dramma senza precedenti con infinite liste di morti e oltre 3 milioni di rifugiati. L’UNHCR chiede 58,5 milioni di dollari di donazioni per alimenti, tende e kerosene. «Siria, 865 morti tra cui 50 civili nei raid aerei contro l’ISIS». L’agenzia, una delle migliaia di questo pomeriggio, scorre via in un fiume di notizie. Il maltempo, le riforme, i mal di pancia europei e poi, certo, gli esteri, la Libia al collasso, l’Ucraina in trincea, gli studenti messicani in piazza, ... Read More »